home-header

stampa

Le migliori tecniche di personalizzazione

Tutti i capi di abbigliamento possono essere personalizzati con un logo, un marchio, uno slogan, una scritta, sia sul lato petto che sul lato schiena.

La scelta della tecnica di stampa più adatta per personalizzare i capi, dipende principalmente dal tipo di grafica da riprodurre e dal numero di colori, dalle quantità, e dal tipo di tessuto sul quale stampare.

In funzione di questi importanti fattori, si stabilisce la tecnica di stampa che soddisfi al meglio il rapporto qualità/prezzo.

Stampa serigrafica

La stampa serigrafica è la tecnica di stampa più utlizzata per personalizzare capi di abbigliamento, soprattutto t-shirt e felpe.

Consiste nella stampa diretta sul tessuto del soggetto grafico, utilizzando per ogni colore da riprodurre un telaio. Per ogni colore stampato è necessario quindi realizzare un telaio (Es. Logo a 3 colori = 3 telai). Nei casi in cui si debba stampare su tessuti scuri, è necessario raddoppiare il numero dei telai (Es. Logo a 3 colori su t-shirt nera = 6 telai).

Il colore del tessuto sottostante la stampa, non influisce sul risultato finale perchè i colori serigrafici sono coprenti. I colori risultano quindi sempre brillanti.

Le quantità minime per utilizzare la stampa serigrafica è di 100 capi, anche di diversi colori e/o modelli.

Ricamo diretto e Patches ricamate

Il ricamo è la tecnica classica per personalizzare un'ampia gamma di capi di abbigliamento, soprattutto polo, felpe, giubbotti, giacche, pantaloni e cappellini.

Può essere utilizzato praticamente su ogni tipo di tessuto e può essere realizzato direttamente sul capo, oppure su una patch di tessuto che viene successivamente applicata sul capo mediante cucitura o incollatura a caldo.

La realizzazione del ricamo prevede la preparazione di una matrice che riproduce sul tessuto i colori e la grafica del soggetto nella misura desiderata. Normalmente si utilizzano uno o due colori, ma in alcuni casi è possibile utilizzare più colori, in funzione del soggetto da riprodurre. Soggetti troppo complessi o troppo piccoli (es. scritte piccole o loghi molto sottili) non possono essere riprodotti.

Le quantità minime per utilizzare il ricamo è di 20 capi, anche di diversi colori e/o modelli.

intaglio e applicazione a caldo

La tecnica di intaglio si utilizza per personalizzare con grafiche semplici t-shirt, polo e felpe.

Il soggetto grafico viene intagliato con un plotter su un film plastico bianco o colorato, che viene successivamente applicato a caldo sul tessuto con una pressa ad alta temperatura.

Il colore del tessuto sottostante non influisce sul risultato finale perchè i film plastici utilizzati sono coprenti. I colori risultano quindi sempre brillanti.

Questa tecnica si utilizza principalmente quando si devono produrre piccole quantità ( da 10 a 50 pezzi circa), oppure in aggiunta ad altre tecniche, per completare la personalizzazione (es. aggiungere i nomi delle persone).

stampa sublimatica

La stampa a sublimazione viene utilizzata principalmente per personalizzare capi tecnici in tessuto sintetico di colore bianco.

Il soggetto grafico viene prima stampato in digitale a colori a getto d'inchiostro su un supporto cartaceo con inchiostri particolari appositamente studiati per il trasferimento termico.

Successivamente la stampa viene trasferita sul tessuto mediante pressatura a caldo, che avvia il processo di sublimazione con il quale il colore viene trasferito e fissato definitivamente dal supporto cartaceo al tessuto.

I pigmenti dei colori sono trasparenti, quindi per ottenere il massimo risultato è necessario stampare su capi bianchi.

Con questo tipo di tecnica di possono stampare anche soggetti complessi o fotografie.

Questa tecnica viene utilizzata per quantità non elevate (da 10 a 50 pezzi circa).

home-footer
pager